COORDINAMENTO CON CONSULENTI DELLA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

La riapertura delle attività produttive in vista della cosiddetta “FASE 2” comporterà l’adeguamento ai nuovi standard di sicurezza imposti dall’emergenza coronavirus.

In attesa del DPCM contentente le nuove linee guida, applicabili a tutte le realtà aziendali, sembra confermato che i datori di lavoro dovranno garantire luoghi di lavoro sicuri e protetti attraverso l’utilizzo corretto dei dispositivi di prevenzione del contagio, la garanzia del distanziamento, l’igiene e la sanificazione dei luoghi.

Per i datori, il lavoratori e le figure di RSPP si tratterà , quindi, di gestire nuovi obblighi e responsabilità in materia di prevenzione, monitoraggio, informazione e formazione già previsti dal Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro.

Alla luce di ciò Vi invitiamo a prendere, quanto prima, contatto con i vostri referenti in materia di sicurezza sul lavoro per la definizione delle procedure di adeguamento ai nuovi standard operativi.