099.4591127 - 099.4646065
·
info@studioruccoassociato.it
·
Lun - Ven 09:30-13:30 | 15:00-19:00
Contattaci

Brevi su bonus 4¬į figlio

Con circolare n. 70 del 29 aprile 2016, l’INPS ha fornito le istruzioni per la fruizione del c.d.¬†bonus quarto figlio¬†(art. 1, c. 130, Legge n. 190/2014).

Beneficiari
Il beneficio in questione √® riconosciuto ai nuclei familiari con un numero di figli minori pari o superiore a quattro, gi√† beneficiari, relativamente all’annualit√† 2015, dell’assegno per i tre figli minori di cui all’art. 65, Legge n. 448/1998 e con un ISEE non superiore a 8.500 euro.
Ai fini del riconoscimento del beneficio non √® necessario che l’interessato presenti alcuna domanda ma basta la domanda gi√† presentata per la concessione dell’assegno per i tre figli minori relativo all’annualit√† 2015.

Misura
L’importo del bonus √® pari a 500 euro e verr√† corrisposto ai beneficiari dell’assegno per il nucleo con tre figli minori in corrispondenza del primo accredito utile.
Tuttavia, poiché il D.P.C.M. 24 dicembre 2015, attuativo della norma, è stato pubblicato il 12 febbraio 2016, il primo importo del bonus quarto figlio minore verrà liquidato a luglio 2016.
Qualora il quarto figlio sia nato nel corso del 2015 il beneficio sar√† concesso per i mesi nei quali il requisito risulti soddisfatto, considerando l’eventuale frazione di mese come intero.
Ribadisce la circolare n. 70/2016 che il bonus spetta solo se entro il 31 maggio 2016 risulti già presentata una DSU con quattro minorenni e dalla quale risulti un ISEE non superiore ad euro 8.500 annui.

Regime fiscale
Poich√© il beneficio in questione √® analogo, per natura e per platea di beneficiari, all’assegno al nucleo familiare con tre figli minori, lo stesso non concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’art. 8 del TUIR ed √® escluso dalla base imponibile ai sensi dell’art. 3 comma 3 lett.d) del TUIR.

Torna su