099.4591127 - 099.4646065
·
info@studioruccoassociato.it
·
Lun - Ven 09:30-13:30 | 15:00-19:00
Contattaci

A breve il Decreto del Ministero del lavoro per il riconoscimento di un bonus di ‚ā¨ 200,00 anche per autonomi e professionisti

Quali i requisiti :

  1. occorre aver percepito, nel periodo d’imposta 2021, un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro;
  2. essere iscritti alle gestioni previdenziali INPS e ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza (Casse Geometri, Ingegneri e Architetti, Forense, Medici, Veterinari, Notariato, Dottori commercialisti, Ragionieri e periti commerciali, Farmacisti, Consulenti del lavoro, Impiegati dell’Agricoltura, FASC, ENASARCO, INPGI e ONAOSI);

  3. non aver percepito, sotto altro titolo e per altre motivazione, il bonus previsto dall’art. 31 (Indennit√† una tantum per i lavoratori dipendenti) e 32 (Indennit√† una tantum per pensionati e altre categorie di soggetti) del D.L. n. 50/2022;

  4. aver effettuato, entro la data del 18 maggio 2022, almeno un versamento, totale o parziale, per la contribuzione dovuta alla gestione di iscrizione per la quale √® richiesta l’indennit√†, con competenza a decorrere dall’anno 2020;

Le domande per l’ottenimento dell’indennit√† sono presentate dai beneficiari all’INPS ovvero agli enti di previdenza cui sono obbligatoriamente iscritti secondo le disposizioni che i singoli enti previdenziali renderanno note.

Gli enti preposti all’erogazione procederanno secondo l’ordine cronologico delle domande presentate e accolte: si prospetta un possibile “click day” a settembre presumibilmente a partire dal 15.09.

Torna su