099.4591127 - 099.4646065
·
info@studioruccoassociato.it
·
Lun - Ven 09:30-13:30 | 15:00-19:00
Contattaci

Esonero contributivo per l’assunzione di giovani laureati

Nell’ultima versione di ben 115 articoli, il Disegno di legge di bilancio incorpora alcune interessanti novità: tra queste l’incentivo riservato ai datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato giovani eccellenze.

Nello specifico, ai datori di lavoro privati che, a decorrere dal primo gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2019, assumono con contratto subordinato a tempo indeterminato laureati, ovvero dottori di ricerca, in possesso dei requisiti, viene riconosciuto un incentivo, sotto forma di esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi Inail, per un periodo massimo di 12 mesi decorrenti dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione effettuata.

I giovani che rientrano nel beneficio sono:

  • i laureati magistrali under 30 con 110 e lode tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019, in regola con la durata legale del corso di studi;
  • i giovani in possesso di un dottorato di ricerca, ottenuto dal primo gennaio 2018 al 30 giugno 2019, prima del compimento del trentaquattresimo anno di etĂ , in universitĂ  statali e non statali italiane legalmente riconosciute ad eccezione delle UniversitĂ  telematiche.

L’esonero può essere riconosciuto anche per:

  • assunzioni a tempo parziale, purchĂ© con contratto subordinato di tipo indeterminato, anche se in tal caso, il limite massimo dell’incentivo è proporzionalmente ridotto;
  • casi di trasformazione, avvenuta tra il 1° gennaio 2019 ed il 31 dicembre 2019, di un contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato fermo restando il possesso dei requisiti previsti alla data della trasformazione.
Torna su