099.4591127 - 099.4646065
·
info@studioruccoassociato.it
·
Lun - Ven 09:30-13:30 | 15:00-19:00
Contattaci

Agevolazioni contributive Legge di Bilancio 2021

Di seguito riporto le principali agevolazioni messe in campo dalla nuova Legge di Bilancio da poco approvata:

Sgravio contributivo per l’assunzione di donne :
L’agevolazione è estesa alle assunzioni di tutte le lavoratrici donne residenti in aree geografiche svantaggiate, effettuate nel biennio 2021- 2022.
Per le assunzioni con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato di donne effettuate nel 2021 e nel 2022 l’esonero è riconosciuto nella misura del 100% dei complessivi contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL (ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche), per la durata di 12 mesi (elevabili a 18 in caso di assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato) e nel limite massimo di 6.000 euro annui.
Le assunzioni devono comportare un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori occupati rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei 12 mesi precedente (l’incremento della base occupazionale è considerato al netto delle diminuzioni del numero degli occupati verificatesi in società controllate o collegate ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile o facenti capo, anche per interposta persona, allo stesso soggetto).

Sgravi contributivi per l’assunzione di giovani under 35
E’ previsto per le nuove assunzioni di soggetti fino a 35 anni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel 2021 e nel 2022,  l’esonero contributivo  nella misura del 100%, per un periodo massimo di 36 mesi, nel limite massimo di 6.000 euro annui.
Per le assunzioni in una sede o unità produttiva ubicata nelle regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna, l’esonero contributivo è riconosciuto per un periodo massimo di 48 mesi .

PER LA FRUIZIONE DELL’ESONERO E’ RICHIESTO CHE IL CANDIDATO LAVORATORE NON ABBIA MAI AVUTO IN PASSATO UN CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO PRESSO UN QUALUNQUE DATORE DI LAVORO.

L’esonero contributivo spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto, nei 6 mesi precedenti l’assunzione, né procedano, nei 9 mesi successivi alla stessa, a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero a licenziamenti collettivi nei confronti di lavoratori inquadrati con la medesima qualifica nella stessa unità produttiva.

Decontribuzione SUD

Per TUTTI I DATORI DI LAVORO del settore privato che operano nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, per il periodo 2021-2029 è  previsto un esonero contributivo parziale sull’aliquota dei contributi a proprio carico sulle retribuzioni del personale giĂ  in forza e per quello neo assunto.

Lo sgravio è pari:
– al 30% dei contributi previdenziali da versare fino al 31 dicembre 2025;
– al 20% dei contributi previdenziali da versare per gli anni 2026 e 2027;
– al 10% dei contributi previdenziali da versare per gli anni 2028 e 2029.

Torna su